Premiati i Pirati Custodi di Semi a Rasai di Seren del Grappa

All’interno della manifestazione “Chiamata a raccolto” organizzata da Coltivare Condividendo a Rasai di Seren del Grappa, la Rete Semi rurali, che opera a livello nazionale, ha assegnato il PREMIO NAZIONALE per la BIODIVERSITA’ 2019 anche ai tre Istituti Comprensivi facenti parte del progetto ORTINVISTA,” per l’attività di recupero, coltivazione e diffusione di varietà antiche locali tradizionali e per aver coinvolto in questa importante attività le comunità locali del territorio.” “È un premio prestigioso”, aggiunge Tiziano Fantinel di Coltivare Condividendo, “e sono felice che siano stati premiati dei bambini che già da qualche anno portano avanti l’orto a scuola coinvolgendo genitori, insegnanti e i nonni che poi diventano testimoni di ciò che era l’agricoltura di un tempo”.

Visita degli alunni al campo di grano: tra storia, scienze e narrativa.

“Venerdì 1° giungo, la nostra classe e la 5^B, sono state invitate al campo di grano dalla classe terza della scuola secondaria di primo grado “Romolo Onor”.
Dopo una calorosa camminata in mezzo alla natura, al nostro arrivo siamo stati travolti da un mare di grano e luce: a sinistra il Grano Mentana, giallo intenso, quasi pronto per essere mietuto; a destra il Grano Ludwig, con origini austriache, ancora verde scuro, alto e dritto. Al centro il Grano Piave, una storica varietà tipica del nostro territorio, prodotto ed utilizzato da più di cent’anni.
Esattamente come il fiume Piave divideva i due schieramenti avversi durante la Grande Guerra, allo stesso modo il campo di grano, interrotto da una miniatura del ponte sul Piave, divide le diverse tipologie di piante e diventa casa per la popolazione di grani antichi, circondata da papaveri e altri fiori.
I bravissimi ragazzi della scuola secondaria ci hanno teatralmente raccontato le cause che hanno portato alla guerra, dove e come è stata combattuta, le armi che sono state utilizzate, come vivevano i soldati e le loro famiglie. Momenti divertenti si sono alternati ad altri toccanti e commoventi.
Dagli occhi dei ragazzi traspariva l’impegno, la passione e l’amore per la storia, ma soprattutto la voglia di trasmetterci quello che avevano imparato.
Ci impegniamo a nostra volta a “raccogliere il testimone” e a trasmettere ciò che abbiamo imparato ad altri.
E come ci insegna “Uomini sottosopra”, il libro di Gek Tessaro, studiato e raccontatoci dai nostri nuovi amici più grandi, anche noi possiamo ribaltare la nostra immagine per creare un mondo migliore, libero dalle guerre.”

La classe 4^A della scuola primaria “G. Ancillotto”

“Venerdì 1 giugno, la classe 3B della scuola media R. Onor si è recata presso il campo  della mietitura eroica a Mussetta, per leggere ed illustrare alcuni passi del libro: ‘’Pidocchiosa Prima Guerra Mondiale’’. L’ attività prevedeva di raccontare alcuni aspetti della Prima Guerra Mondiale meno conosciuti, agli alunni di 4 e 5 elementare della scuola primaria G. Ancillotto. L’esperienza affrontata è stata particolare, perché ha consentito di trasmettere informazioni ed insegnamenti significativi, che la nostra classe ha appreso nel corso di questo ultimo anno di studi. E’ stato un momento di informazione e formazione collettivo, caratterizzato da uno scambio comune di idee e pensieri. Infatti i ragazzi più piccoli hanno interagito e preso parte integrante all’ attività, diventandone protagonisti insieme a noi.”

Simona e Giulia della classe 3^B, scuola secondaria di primo grado “R. Onor